Home
Lo studio di psicologia e di psicoterapia della dott.ssa cappuccio svolge attività di consulenza, diagnosi e psicoterapia. Tali attività offrono la possibilità di un confronto e di una maggiore conoscenza di se stessi e delle proprie risorse personali,per poter vivere con serenità e pienezza il presente e per poter realizzare un atteggiamento di armonia nei confronti della vita e della propria realtà personale.

L'obiettivo di questo sito è quello di fornire ai propri visitatori,una serie di servizi,dagli incontri con il pubblico alle attività di psicoterapia presso lo studio,atte a risolvere problematiche,difficoltà e dubbi che portano spesso a sentirsi come alberi spogli e senza energia. I percorsi attivati presso lo studio mirano,attraverso una maggiore presa di coscienza di sè stessi,ad una riorganizzazione delle proprie emozioni, a un raggiungimento di uno stato di profondo benessere,che possa far sentire la propria realtà come un albero fiorito. I visitatori interessati potranno approfondire tale argomento nella sezione "Lo studio".
News e articoli

Pulcherrima sum

Quest’anno lo studio di psicologia clinica e psicoterapia, insieme con la Balnea, propone per l’otto marzo un evento con le donne e per le donne. L’evento dal titolo ”Pulcherrima sum, i volti del femminile” si pone come un momento di condivisione gioiosa, ma nello stesso tempo come uno spazio di confronto attento sulla dimensione del femminile.
La tematica affrontata riguarda il corporeo nello sviluppo evolutivo, ma anche e soprattutto nel vissuto delle donne, l’importan...

» continua a leggere

Fabulando

A breve avrà inizio il percorso di Fabulazione che si articolerà in quattro incontri.


» continua a leggere

Aspettando l'otto marzo

Anche quest'anno lo studio apre le porte ad un momento di riflessione sulle donne, con le donne. Nell'incontro si affronterà il mito del ratto di Proserpina nel suo significato emozionale e nella valenza che ha nella vita di ognuno di noi.

» continua a leggere

La fabulazione: percorsi terapeutici

È diffusa l'opinione per cui le fiabe siano tradizionalmente pensate per intrattenere i bambini, ma non è del tutto corretto: esse venivano narrate anche mentre si svolgevano lavori comuni, per esempio filatura, lavori fatti di gesti sapienti, ma in qualche modo automatici, che non impegnavano particolarmente la mente. Erano per lo più lavori femminili, ed è anche per questo che la maggior parte dei narratori è femminile; oltre al fatto che alle donne era attribuito il compito di cura e int...

» continua a leggere
 
© 2013 / Anna Cappuccio P. Iva 03069130650 / via San Gregorio VII, n° 7- Battipaglia (SA)
Home / Profilo / News ed eventi / Lo studio / Codice deontologico / Contatti / Privacy policy / Area riservata / Credits